Come coltivare Aubrezia

coltivare fiori primaverili

L’Aubrezia o Aubretia è una pianta perenne che appartiene alla famiglia delle Brassicaceae. È originaria delle montagne dell’Europa centrale e meridionale e cresce naturalmente in luoghi rocciosi e aridi.

È nota per i suoi fiori vivaci e sfumati, che compaiono in primavera e durano fino all’inizio dell’estate. È una pianta tutto sommato facile da coltivare e adatta per il giardinaggio in bordure, aiuole, rocce o vasi.

Aubrezia: caratteristiche

La pianta di aubrezia cresce generalmente tra i 10 e i 30 cm di altezza, con una larghezza di circa 30-40 cm. Le sue foglie sono di forma ovale o a forma di cuore, di colore verde scuro o chiaro e disposti in modo alternato lungo i rami. I fiori sono piccoli, di solore rosa, viola, rosso o bianco e sono raccolti in grappoli abbastanza compatti sulla parte superiore dei rami.

I fiori, durante il periodo della fioritura, sono profumati e appariscenti. Lo stelo è lungo, rigido e molto robusto, di consistenza carnosa e ruvido al tatto. Le radici sono fibrose e crescono molto profonde nel terreno.

L’aubrezia non produce veri e proprio frutti, ma piuttosto dei gusci o capsule contenenti i semi che a maturazione ultimata si aprono rilasciando gli stessi.

Tutte le caratteristiche possono variare leggermente a seconda della varietà specifica.

pianta da esterno

Coltivare aubrezia: quando e dove

È una pianta che si adatta bene ai giardini rocciosi e ai bordi delle aiuole, ma può anche essere coltivata in vasi o contenitori sul terrazzo o sul balcone. L’aubrezia viene generalmente piantata in primavera o all’inizio dell’autunno, quando le temperature sono più miti e il terreno è ancora abbastanza caldo da permettere una buona crescita delle radici.

Terreno

Il terreno ideale per la coltivazione di aubrezia deve essere ben drenato e fertile. Questa pianta preferisce un terreno leggermente acido o neutro, con un pH compreso tra 6,0 e 7,5. Se il terreno è troppo argilloso, è importante mescolarlo con sabbia o ghiaia per migliorare la drenabilità, invece la pianta tollera bene la siccità e non ha bisogno di molta acqua una volta stabilizzata.

Esposizione

L’esposizione ideale per la coltivazione di Aubrezia è in pieno sole o in un luogo parzialmente ombreggiato. Questa pianta è abbastanza resistente e tollera bene la siccità, ma richiede comunque una certa protezione dalle temperature troppo alte e dai venti forti.

aubrezia prezzo
Aubrezia fiore (Foto©Instagram-)

Trapianto

Il trapianto della pianta di Aubrezia può essere effettuato in primavera o all’inizio dell’autunno, quando le temperature sono miti e il terreno è ancora caldo. Per il trapianto, è importante scegliere un luogo ben esposto e con un terreno ben drenato.

Prima di trapiantare, è importante ammorbidire le radici della pianta immergendole in acqua per alcune ore. Successivamente, preparare un buco abbastanza grande per accogliere le radici della pianta e mescolare il terreno circostante con sabbia o ghiaia per migliorare la drenabilità.

Quando si trapianta, è importante piantare i germogli alla stessa profondità di prima e compattare bene il terreno intorno alle radici. Infine, annaffiare bene la pianta e concimare per aiutare le radici a stabilizzarsi nel nuovo luogo.

Irrigazione

L’irrigazione per l’Aubrezia dovrebbe essere regolare, specialmente durante i primi anni di crescita della pianta, per aiutare a stabilizzare le radici. Una volta stabilizzata, non richiede molto acqua anzi è molto importante evitare i ristagni d’acqua, che possono causare marciume radicale, quindi il terreno deve essere ben drenato.

In caso di siccità estrema, è possibile dare una leggera annaffiatura per mantenere la pianta fresca e vitale. In generale, è importante annaffiare l’Aubrezia regolarmente ma con moderazione per garantirne una crescita sana e rigogliosa.

Concimazione

La concimazione è un lavoro abbastanza importante per garantire una crescita sana e rigogliosa della pianta di Aubrezia. La pianta beneficerà di una concimazione organica a base di compost o concime per piante fiorite, che fornirà i nutrienti di cui ha bisogno per una crescita forte e vigorosa.

In primavera, è possibile applicare un concime granulare a lenta cessione o un fertilizzante liquido per piante fiorite, in modo da garantire il pieno sviluppo dei meravigliosi fiori. Inoltre, è importante rimuovere regolarmente le parti vecchie e secche per mantenere la pianta fresca e vigorosa.

giardinaggio

Fioritura

L’aubrezia fiorisce in primavera, producendo fiori molto riconoscibili. La fioritura dura per diverse settimane e può essere più abbondante in luoghi esposti al sole pieno.

Per garantire una fioritura rigogliosa, è importante piantarla in un luogo ben esposto e concimarla regolarmente. È anche piuttosto fondamentale rimuovere parti vecchie in modo da lasciare spazio ai fiori nascenti.

Come conservare aubrezia

L’aubrezia è una pianta perenne che può essere conservata da un anno all’altro. Per conservarla, è importante evitare di piantarla in un luogo troppo umido o in un terreno troppo fertile, che potrebbe favorire la crescita di erbe infestanti intorno e di muffe.

In inverno, è importante coprire la pianta con uno strato di pacciame, come foglie secche o paglia, per proteggere le radici dal gelo eccessivo. Inoltre, è possibile tagliare la pianta fino a 5 cm dal suolo per evitare che le parti vecchie e secche possano attrarre insetti e malattie.

In primavera, è possibile rimuovere il pacciame e potare la pianta per mantenerne la forma e la densità.

Potatura e cimatura

La potatura e la cimatura sono importanti per mantenere la pianta di Aubrezia fresca e vigorosa e per promuovere la fioritura.

La potatura dovrebbe essere effettuata subito dopo la fioritura, oppure durante se c’è bisogno, per rimuovere le parti vecchie e secche e per mantenere la forma della pianta.

La cimatura può essere effettuata in primavera per promuovere la ramificazione e la fioritura. La cimatura consiste nell’accorciare le ramificazioni di alcuni centimetri per stimolare la crescita di nuovi germogli laterali. La potatura e la cimatura dovrebbero essere effettuate con attenzione per non danneggiare la pianta e sempre con strumenti sterilizzati.

semi di aubrezia

Moltiplicazione della pianta dell’aubrezia

L’Aubrezia può essere moltiplicata in due modi per seme o divisione dei cespi.

Nella moltiplicazione per seme i semi vanno seminati in primavera in un terreno ben drenato e mantenuti umidi fino a quando non germoglieranno.

Divisione dei cespi: i cespi vanno separati della pianta madre in primavera o in autunno e trapiantati in un nuovo luogo con un buon drenaggio. Bisogna assicurarsi che ogni cespo abbia radici sane.

Malattie e parassiti dell’aubrezia

L’Aubrezia può essere attaccata da alcune malattie e parassiti comuni delle piante, tra cui:

Afidi: sono insetti che succhiano la linfa dalle foglie e dai fiori, causando deformazioni e una produzione ridotta di fiori.

Marciume radicale: può essere causato da un drenaggio insufficiente o da eccessiva irrigazione e presenza di acqua nel terreno. Le radici possono marcire, impedendo alla pianta di assorbire acqua e nutrienti e quindi portarla a morire.

Rugiada e muffa grigia: queste malattie fungine possono colpire le foglie e i fiori, causando macchie e deformazioni.

Per prevenire queste malattie e parassiti, è importante garantire un buon drenaggio del terreno e una circolazione adeguata dell’aria intorno alla pianta. In caso di infestazioni, è possibile utilizzare insetticidi specifici e in caso di malattie più gravi trattamenti a base di fungicidi.

Coltivare aubrezia in vaso

  1. Scegliere un vaso adeguato: un vaso di terracotta con un buon drenaggio è l’ideale. Assicurarsi che il vaso abbia un diametro di almeno 20 cm e un’altezza di 30 cm.
  2. Preparare il terreno: mescolare un terriccio universale con sabbia grossolana per aumentare il drenaggio e evitare che il terreno diventi troppo compatto.
  3. Piantare l’aubrezia: piantare la pianta nel vaso riempiendo il terreno fino a coprire le radici. Tamponare bene il terreno e in seguito annaffiare la pianta.
  4. Posizionamento: collocare il vaso in una zona che riceva almeno 4 ore di sole al giorno. La pianta preferisce una posizione soleggiata ma può anche tollerare la mezz’ombra.
  5.  Annaffiatura: annaffiare la pianta regolarmente, mantenendo il terreno umido ma non inzuppato d’acqua. Assicurarsi che il vaso abbia un buon drenaggio per evitare ristagni d’acqua.
  6.  Concimazione: durante la stagione di crescita, fornire all’Aubrezia un concime liquido ogni 2-3 settimane per stimolare la crescita e la fioritura.
  7.  Potatura: dopo la fioritura, potare leggermente la pianta per mantenerne la forma e stimolare una nuova fioritura.
aubrezia royal
Aubrezia fiore (Foto©Instagram-lapiccolaselva_omegna)

Consociazioni

L’Aubrezia può essere associata con altre piante per creare un giardino fiorito e variegato.

Si combina bene con erbe aromatiche come la lavanda, il timo e la salvia, creando un giardino colorato e profumato.

L’Aubrezia fiorisce all’inizio della primavera, in contemporanea con bulbose come tulipani, narcisi e giacinti.

Si integra bene con piante perenni come i sedum, i coreopsis e le veroniche, creando un giardino fiorito e colorato per tutta la stagione.

Si abbina anche bene con annuali come le petunie, le verbene e le margherite, creando un giardino vivace e colorato per tutte le stagioni.

In ogni caso, è importante garantire che le piante abbiano le stesse esigenze di luce, acqua e terreno per una crescita ottimale.

Proprietà e Benefici

L’Aubrezia viene comunemente utilizzata come pianta ornamentale, non si ingerisce per questo non ha benefici di tipo fisico. I suoi principali usi sono:
Giardinaggio: è una pianta da giardino ideale per creare bordure fiorite, aiuole e giardini rocciosi.
Copertura del suolo: cresce in modo rigoglioso e forma una copertura densa del suolo, prevenendo la crescita di erbacce.
Balcone e terrazza: è adatta anche per essere coltivata in vaso sul balcone o sulla terrazza, per creare un giardino fiorito e colorato.

Tossicità

L’Aubrezia non è considerata tossica per animali domestici o umani. Tuttavia, come misura precauzionale, si consiglia di evitare di ingerire grandi quantità di parti di questa pianta. In caso di ingestione accidentale, da parte di bambini o animali, è importante consultare un medico o un veterinario.

aubrezia
Aubrezia (Foto©Instagram-florarici)

Varietà di aubrezia

Ci sono molte varietà diverse di Aubrezia, alcune delle più comuni sono:

  •  Deltoidea: la varietà originale, con fiori di colore rosa, viola, rosso o bianco.
  •  ‘Purple Cascade’: una varietà con fiori viola scuro e foglie verdi.
  • ‘Red Shades’: una varietà con fiori rossi e foglie verdi scuro.
  •  ‘White Cascade’: una varietà con fiori bianchi e foglie verdi.
  •  ‘Superbissima’: una varietà con fiori viola-blu e foglie verdi.
  • ‘Axcent Deep Blue’: una varietà con fiori di colore blu intenso e foglie verdi.
  •  ‘Axcent White’: una varietà con fiori bianchi e foglie verdi.
  • ‘Axcent Pink’: una varietà con fiori rosa e foglie verdi.

Curiosità

L’Aubrezia è anche conosciuta come “Rock Cress” o “Garden Cress” a causa del suo comune utilizzo in giardini rocciosi.

Significato dei fiori: aubrezia
Il significato dei fiori di Aubrezia varia in base alla cultura e alla tradizione.

Tuttavia, alcuni significati comuni includono:
Fedeltà: è spesso associata alla fedeltà e all’affetto duraturo, in particolare nella cultura europea.
Lealtà: è anche associata alla lealtà, simboleggiando la fiducia e l’affidabilità.
Amicizia: può anche essere utilizzata come simbolo di amicizia, per celebrare le amicizie durature e sincere.
Speranza: è una pianta che fiorisce in primavera, e i suoi fiori possono rappresentare la speranza e la rinascita.

4,88€
disponibile
4 new from 2,90€
as of 20 Luglio 2024 19:01
13,99€
disponibile
as of 20 Luglio 2024 19:01
2,00€
disponibile
as of 20 Luglio 2024 19:01
3,00€
disponibile
as of 20 Luglio 2024 19:01
5,99€
disponibile
2 new from 4,99€
as of 20 Luglio 2024 19:01
Ultimo aggiornamento il 20 Luglio 2024 19:01

Lascia un Commento