Come coltivare pieris japonica

pieris japonica malattie

La Pieris Japonica è una pianta arbustiva di tipo ornamentale, viene coltivata infatti proprio per questo, sui balconi o in giardino, specie per la sua eleganza e per i suoi splendidi fiori.

Vediamo insieme come coltivarla.

La pianta di pieris japonica

La pianta di Pieris japonica è una pianta ornamentale arbustiva. Appartiene alla famiglia delle Ericaceae, ed è di origine asiatica. In Giappone viene conosciuta come Andromeda Giapponese.

Si tratta di una pianta di medie dimensioni sempreverde, avente una crescita però molto lenta.

Ha dei fiori elegantissimi, bellissimi, riuniti in grappoli, pendenti, aventi la forma di piccole campanule (ricordano quelle del mughetto) di colore bianco/rosa.

Le foglie sono allungate, ovali e lucide, di colore verde aranciato. I frutti che forma questa pianta sono tondeggianti e scuri, e possono essere utilizzati per produrre nuove piante.

pianta pieris
Pianta Andromeda (Foto©Pixabay)

Coltivare pieris japonica: quando e dove

Possiamo coltivare la pieris japonica sia in piena terra, quindi nel nostro giardino, oppure se non disponiamo di un giardino anche in terrazza, in vaso, e può essere coltivata sia in primavera, sia in inverno, poiché resiste a temperature fino a -15° C.

Terreno

Il terreno perfetto per la coltivazione della Pieris deve essere umido e misto, acido e ricco di sostanze organiche, ma soprattutto ben drenato. Se il terreno dovesse essere basico, basta acidificarlo con aceto diluito nell’acqua.

Esposizione

I Pieris sono piante adatte per luoghi semi-ombrosi, quindi evitare il pieno sole, e soprattutto vanno riparati dai venti freddi. Le piante allevate in vaso, invece, anche se resistono anche a – 15° C, richiedono protezioni invernali.

pieris japonica prezzo
Pianta di pieris japonica (Foto©Pixabay)

Irrigazione

L’irrigazione va effettuata solo quando il terreno è completamente asciutto, oppure durante la fioritura e nei periodi di prolungata siccità. Nel periodo delle piogge, invece, è consigliato non fornire acqua per evitare il marciume radicale.

Concimazione

La concimazione del Pieris deve essere effettuata in autunno, o comunque ogni 3/4 mesi somministrando alla base delle piante del concime granulare a lento rilascio.

Fioritura

La fioritura del Pieris avviene dall’inizio della primavera, fino a fine giugno. Essi producono splendidi fiorellini dai colori bianco/rosa, delicatamente profumati e di bellissimo aspetto.

pianta pieris
Pieris pianta (Foto©Pixabay)

Potatura e cimatura

La potatura deve essere effettuata solo ed esclusivamente dopo la fioritura, poiché bisogna evitare che la pianta sprechi le sue energie per portare a maturazione i frutti a svantaggio della successiva fioritura.

Moltiplicazione della pianta di pieris japonica

La moltiplicazione della pianta di Pieris japonica può avvenire per: talea o per seme.

Malattie e parassiti della pieris japonica

La pianta di Pieris japonica è soggetta a diverse malattie ed invece a rari attacchi da parte di alcuni nemici. I Pieris temono le malattie fungine, il mal bianco, il marciume radicale, l’oidio. Vengono raramente attaccate da afidi e cocciniglie.

Coltivazione in vaso

Splendida pianta, la pieris japonica può essere coltivata anche in vaso. Va utilizzato un vado innanzitutto molto capiente, un terreno specifico per piante acidofile ricco di nutrienti e le annaffiature vanno fatte regolarmente e con maggiore frequenza soprattutto durante l’estate.

Tossicità

La pianta di Pieris, soprattutto i suoi fiori, sono velenosi per gli animali (cani e gatti), e per l’uomo; hanno proprietà altamente velenose e tossiche per la presenza di andromedotossine.

pieris japonica siepe
Come coltivare pieris japonica (Foto©Pixabay)

Varietà di pieris japonica

Esistono varie specie di Pieris tra le più comuni ci sono:

La Pieris Floribunda, la quale è originaria degli Stati Uniti, ha aspetto e portamento decisamente meno compatto rispetto a quello giapponese; i fusti sono sottili, ben ramificati, e portano foglie ovali, di colore verde medio, sempreverdi, più grandi e chiare rispetto a quelle di pieris japonica.

C’è poi la Pieris formosa, diffusa invece nell’Asia centrale, nelle zone himalaiane; ha dimensioni leggermente maggiori rispetto a pieris japonica, soprattutto per quanto riguarda le foglie, che pur mantenendo forma simile, son decisamente di misura maggiore. l’aspetto generale dell’arbusto è molto simile, con forma tondeggiate, ramificazioni fitte e crescita lenta.

La Pieris Débutante, molto amata anche nel nostro paese. Quest’ultima in particolare è molto apprezzata sia per le magnifiche infiorescenze sia per il portamento nano, perfetto per sistemazioni in vaso o in giardini di dimensioni ridotte.

Curiosità

La Pieris Japonica è stata da sempre utilizzata da varie tipologie di sicari, per il fatto che le sue andromedotossine, contenute nel nettare e nei fiori, erano solubili in acqua.

Significato dei fiori: pieris Japonica

I fiori della pieris rappresentano vita ed eleganza.

Ultimo aggiornamento il 16 Luglio 2024 1:55

Lascia un Commento