advertisement

Alternariosi

piante malattie

L’alternariosi delle piante è una malattia causata dai funghi del genere alternaria, un genere di funghi che comprende molte specie, alcune delle quali sono patogene per piante, animali e persone.

Può causare infezioni in diversi tessuti del corpo umano e provocare allergie respiratorie. In agricoltura, alcune specie di alternaria possono causare malattie su piante coltivate come patate, pomodori e altri ortaggi.

Questi funghi attaccano le foglie, i fusti, i frutti e altre parti della pianta, causando macchie scure e marciume. La malattia può essere difficile da controllare e può causare significativi danni alle colture. La prevenzione è la chiave per evitare questa malattia.

Sintomi dell’alternariosi

I sintomi dell’Alternariosi nelle piante includono:

  • Macchie marroni o nere sulle foglie: queste macchie possono allargarsi e unirsi, causando la deformazione o la necrosi delle foglie.
  • Decolorazione delle foglie: le foglie colpite possono diventare gialle e poi marroni, seccandosi e cadendo dalla pianta.
  • Marciume dei frutti: i frutti possono diventare morbidi e marcire, causando perdite di produzione.
  • Macchie sul fusto: il fusto può mostrare segni di marciume, lesioni e necrosi.
  • Malformazione delle parti vegetative: le piante possono crescere in modo distorto e presentare malformazioni delle foglie e dei fiori.

È importante notare che questi sintomi sono comuni a molte malattie delle piante e possono essere causati da altri fattori oltre all’alternariosi, quindi è consigliabile consultare un esperto per una diagnosi precisa.

malattie delle piante
Alternariosi (Foto©Instagram-fitoproblems)

Quando colpisce

L’alternariosi delle piante può comparire in qualsiasi momento dell’anno, la comparsa varia a seconda delle condizioni ambientali e della specie di pianta colpita. Il fungo prospera in condizioni umide e calde, quindi la comparsa della malattia è più comune durante la stagione calda o in luoghi con elevata umidità. In alcuni casi questo malanno può anche svilupparsi durante la stagione fredda se le condizioni sono favorevoli.

La comparsa dell’alternariosi può essere preceduta da un periodo di stress per la pianta, ad esempio per la mancanza di acqua, un’eccessiva esposizione al sole o danni meccanici. Le piante più deboli sono più suscettibili all’infezione e possono sviluppare sintomi più rapidamente rispetto a quelle più sane.

È importante monitorare regolarmente le piante per identificare tempestivamente eventuali sintomi di alternariosi e prendere misure per prevenire la diffusione della malattia.

Quali piante colpisce l’alternariosi

L’alternariosi è una malattia fungina che può colpire una vasta gamma di piante, tra cui:

  1. Orticole: pomodori, peperoni, melanzane e zucchine sono tra le specie di ortaggi più comunemente colpite.
  2. Piante ornamentali: tra cui rose, fiori da giardino, piante da fiore reciso e piante da vaso.
  3. Piante da frutto: le piante da frutto, come pesche, albicocche e ciliegie, possono essere colpite.
  4. Piante forestali: alcune specie di piante forestali, come le querce e i faggi, possono essere colpite dall’alternariosi.

Questa lista è ovviamente indicativa e parziale, il fungo può infatti colpire molte altre specie di piante e la suscettibilità varia in base alla specie e alla varietà. È importante monitorare regolarmente le piante e anche conoscere bene cosa si coltiva, per identificare eventuali sintomi di malattia e prendere misure adatte per prevenirne la diffusione.

alternaria brassicae
Fitopatologia (Foto©Instagram-fitoproblems)

Prevenzione

La prevenzione delle piante include le seguenti misure:

  • Rotazione delle colture: questo può limitare la proliferazione del fungo e prevenire la diffusione della malattia.
  • Controllo dell’umidità: mantenere il terreno e le piante ben drenati e limitare l’esposizione alle condizioni umide può ridurre il rischio di infezione.
  • Pulizia delle piante colpite: rimuovere e distruggere immediatamente tutte le parti della pianta colpite può aiutare a prevenire la diffusione della malattia.
  • Utilizzo di piante resistenti: scegliere varietà di piante che sono resistenti all’alternariosi, se possibile, può ridurre il rischio di infezione.
  • Fungicidi: in alcuni casi, l’utilizzo di fungicidi può essere necessario per controllare l’infezione. È importante seguire le istruzioni sull’etichetta e scegliere un prodotto adeguato per la pianta specifica oppure lasciar fare a un esperto.

In generale, la prevenzione e il controllo dell’alternariosi delle piante richiedono una combinazione di misure, tra cui pratiche agronomiche sane, il monitoraggio regolare delle piante e l’utilizzo di tecniche di controllo specifiche per la malattia. In caso di infezione, è importante agire tempestivamente per prevenire la diffusione della malattia e mantenere la salute delle piante.

malattia delle foglie
Alternariosi della patata (Foto©Instagram-fitoproblems)

Rimedi

I fungicidi sono purtroppo l’unico rimedio possibile una volta che la malattia si è sviluppata e diffusa sulle piante, tuttavia non sempre funzionano, dipende dalle condizioni e dalla gravità della patologia. Il miglior modo per evitare di vere a che fare con l’alternariosi è una prevenzione accurata.

17,10€
18,00€
disponibile
23 new from 13,10€
2 used from 16,26€
as of 9 Aprile 2024 17:58
8,00€
15,90€
disponibile
3 new from 8,00€
as of 9 Aprile 2024 17:58
Ultimo aggiornamento il 9 Aprile 2024 17:58

Lascia un Commento

WordPress Lightbox Plugin